Il Popolo della Famiglia di Prato

Informa che si è tenuto, ieri, nella nostra città, il 1°Congresso Regionale della Toscana con la partecipazione dei dirigenti del P. d. F. dei gruppi delle Province Toscane e sotto la guida, autorevole del Coordinatore Nazionale del P. d. F. Nicola Di Matteo che in apertura ha voluto ringraziare i partecipanti per quanto fatto fin qui ma soprattutto per richiedere nuovo e necessario impegno nell’occuparsi della vita concreta delle persone, delle questioni chiave dell’esistenza: Amore, Famiglia, Nascita, Morte.

Fare Politica è impegno e responsabilità non si può lasciare che si trasformi nella scena di un combattimento tra il bene e il male.. ma in atto d’Amore verso il Prossimo. (Don L. Sturzo)

La “questione” della persona si fonda su quello che viene prima della politica ed è decisiva per proporre programmi efficaci a contrastare le piaghe concrete della vita quotidiana. Per fare questo diventa di primaria importanza, ha ribadito Di Matteo, dare una struttura e un coordinamento al Popolo della Famiglia della Toscana da estendere, poi, a tutte le altre Regioni italiane affinché diventino comuni:

1°) le più significative proposte da sviluppare in azioni da intraprendere e

2°) tutti gli obbiettivi fissati in programmi e progetti. Sono intervenuti, durante la seduta del congresso, anche alcuni esponenti di altre aree e/o formazioni politiche a testimonianza di come il P. d. F. dandosi più visibilità attragga maggiore consenso e interesse per intraprendere eventuali pecorsi comuni. A conclusione dei lavori citando Mario Adinolfi, Di Matteo ha aggiunto: << siamo quelli che stanno seminando nel solco della storia del cattolicesimo politico italiano, non possiamo fermarci prima della mietitura >>. Infine, congedandosi, il Coordinatore Nazionale di Matteo ha invitato tutti a partecipare al 1°Congresso Nazionale del Popolo della Famiglia che si svolgerà a Pomezia il 28 e 29 marzo prossimi.

 909 totale visite,  2 visite di oggi